International cooperation program

International cooperation program

Finanziato da

Realizzato da:

In Collaborazione con:

Who's Online

We have 1 guest online

 

Il progetto EQUOBIO si propone di rendere evidente che le pratiche di Agricoltura Biologica, specialmente quando sono collegate ad un “approccio equo”, possono rappresentare uno strumento adatto ed efficace nel raggiungimento di risultati sostenibili nei progetti di cooperazione internazionale. Questo sito contiene documenti e riflessioni avviate dal Tavolo Equobio dal 2003 e realizzate attraverso il progetto Equobio nel periodo Maggio 2009- Maggio 2010.

 

Il progetto EQUOBIO, finanziato dal Ministero Affari Esteri con la dicitura “Cooperazione internazionale e Agricoltura Biologica: buone prassi e future sinergie”,  è stato sviluppato nell'ambito del Tavolo Equobio, network informale nato nel 2003 in cui si confrontano su temi comuni varie realtà operanti nell’ambito del Commercio Equo e Solidale, dell’Agricoltura Biologica e della Cooperazione Internazionale.

 

 

 

 
L'Agricoltura Biologica per i Paesi in Via di Sviluppo (PVS)

 

L’Agricoltura Biologica offre ai Paesi in Via di Sviluppo un’ampia serie di benefici economici, ambientali, sociali e culturali.

È produttiva e sicura;

- mantiene - ed anche aumenta - i raccolti nel lungo periodo;

- migliora la fertilità del suolo, la biodiversità e rende altri servizi all’ecosistema;

- preserva il ricco patrimonio di conoscenze e di varietà agricole tradizionali indigene;

- rafforza le comunità rurali;

- fornisce ai giovani un incentivo per continuare a coltivare, contrastando così la migrazione verso le città.

Basandosi su queste considerazioni, diverse organizzazioni internazionali (come IFAD, FAO, Unione Europea e numerose ONG) hanno riconosciuto che l’Agricoltura Biologica rappresenta un approccio efficace nei Paesi a basso reddito, nel garantire la sicurezza alimentare ai piccoli produttori e alle comunità rurali con risorse limitate.

 

 
Il Tavolo Equobio

 

Il Tavolo  Equobio riunisce circa 30 organismi tra ONG, associazioni, istituzioni, rappresentanti del settore privato e reti operanti nei settori citati. L’obiettivo del Tavolo Equobio è di sviluppare sinergie tra le rispettive aree di competenza e realizzare progetti di cooperazione internazionale incentrati sulle pratiche di agricoltura biologica, identificata come strumento adeguato ed efficace per raggiungere obiettivi sostenibili nei progetti di cooperazione internazionale.

 

 
 
Joomla 1.5 Templates by Joomlashack